DMC 2019 Recap delle finali

Eccovi un resoconto personale della gara DMC 2019 di venerdi 19 al Black Out organizzata in collaborazione di Waamoz e con l’aiuto di r12 e DJmag

La location era decisamente centrale ed e’ risultata all’altezza delle sue aspettative il flusso della gente e stato continuo sin dalle prime ore riempiendo il seppur piccolo ma confortevole locale , alcuni imprevisti logistici non hanno fermato lo svolgimento ma semmai messo tutti a dura prova per settare lo stage che hai poi lavorato a pieno rtmo dalle 10.30 sino alle 4 .

Il complesso svolgimento della gara ha determinato l’iniziogara alle  11.00 con la Supremacy Battle che per la prima volta trovava spazio in Italia,una competizione basata su micro set da 60 /90  secondi in botta e risposta tra due dj in gara ,la formula ha riscosso frande partecipazione del pubblico e sicuramente verra ripresentata il prossimo anno .
Parecchi ospiti e facce curiose all’interno del locale ,ringrazio tra tutti Junior Rico per avere aiutato lo svolgimento della serata prodigandosi a mettere un sound totale per tutta la durata riempiendo gli spazi vuoti tra un cambio di set e l’altro.
DjEnzo vigilava che tutto scorresse bene e cosi comnciava la Supremacy che vede un dj Giulio Pecorella inaspettato con ottima grinta e buona costruzione di routine di sicuro sentiremo parlare di lui in futuro se continua in questo percorso ottima la scelta delle tracce e dei dissing mirati , la gara la vince Dj Daniele Procopio per pulizia di esecuzione e livello tecnico superiore ,la sfida e’ stata comunque entusismante e godibile per gli scambi accesi .Questa vittoria premia un lungo percorso di Bront alla ricerca di una conferma che finalmente e arrivata. Ringrazio i due per avere creduto e dato modo alla Supremacy 2019 di esistere.

Nella 6 minuti un Kinky iscrittosi allultimo che non ha ancora ben chiaro i modi di approcio a questa gara ma che va premiato per lentusiamo e considerando non parlava una parola di italiano e non conosceva nessuno e venuto li a fare la sua esperienza ,ritengo giusto dare una possibilita’ anche a chi non ha ancora maturato uno stile e una preparazione sufficente,da qualche parte bisogna pur  iniziare abbiamo un Dops Sqod che ogni anno cresce esponenzialmente nel suo livello e affina la sua struttura di dj regalando sempre ottimo show e piazzandosi al terzo posto, a volte le sue esecuzioni mancano un poco di patos e coinvolgimento ma sicuramente ce un livello tecnico stilistico non indifferente,il suggerimento che do a lui e’ di cercare di suddividere in parti le sue routine e dargli dei micro ending piu’ efficaci , abbiam poi un Andrea Martini anche lui migliorato moltissimo da anno scorso piu sicuro e piu incisivo ,per lui la ricetta e’ tanto scratch da ambedue le mani per fornirgli quella mano sicura che ogni tanto gli viene a mancare e qualche pattern di piu nel juggle ,Andrea  ha sicuramente capito come si fa ora una routine per il dmc e sara’ un osso duro in futuro , Francesco Lo Re sempre molto composto anche lui migliorato nel bagaglio tecnico e impeccabile nella sua esecuzione che pero’ ricorda un poco la struttura delle precedenti per fattura ha un grosso margine di miglioramento .Deve accettare il suo ranking attuale e fare un piano di miglioramento esponenziale imponendosi con un goal da raggiungere sin da ora.
Per quanto riguarda il
mio modesto parere Antares Color porta una ottima routine molto fluida e al passo coi tempi migliorando e limando il livello tecnico rispetto allo scorso anno noto una estrema pulizia sulla parte iniziale e mi godo tutta la routine senza pero’ riuscire a convolgermi piu di tanto nonostante per paura di perdermi qualcosa sono stra attento durante la stessa cio’ non taglie la alta caratura dell’esecutore che potra’ e deve rifarsi se crede di avere le skills per portare due titoli a casa .Non devo dare nessun consiglio a Color che sa come costruire una composizione e portarla alla vittoria se non che la vita non inizia e finisce in una battle ma e’ il risultato di quelle vinte e quelle perse e la costanza e’ l’unica arma vincente nella carriera di un DJ.
Rimane ultimo Dj Ghost che vince nel mio cartellino di solo un punto su Color ma che devisamente riesce a colpirmi con lesecuzione di Make you loose control che passa da essere un juggle ad un dissing finale Ghost e’ ritornato con carica e un buon bagaglio tecnico globale deve limare a destra e sinistra in visione del mondiale ma questo e’ un po in discorso che vale per tutti . Penso che Ghost agli occhi dei giudici fosse quello che piu’ aveva la voglia di portare a casa quel titolo e di fatto lo ha meritatamente guadagnato.

Ottimo live di Esa che ha entusiasmato con dei suoi classici e AlienArmy che ha dato prova di essere all’opera sui piatti piu che mai ,presentando un inedito definitivamente stiamo ultimando il nostro nuovo disco e a breve sara fuori.Alien Army si riconfema come una squadra coesa nel sound e nei modi di consegnarlo al pubblico da ormai oltre 20 anni .Mandrayq ci ha regalato perle di saggezza e contribuito assieme a Fakser a giudicare serenamente questa gara che non era semplice ,giudicare e un compito arudo e deve essere sempre accompagnato da obbiettivita’ ,dignita’,accuratezza e ovviamente competenza.
Christian Chryverde Lorenzi ha seguito il live con La Familia e susseguentemente con Young Rame per terminare con un dj set impeccabile,portando sul palco di DMC ITALIA una ventata di freschezza con artisti nuovi e validi della scena rap.
Ogni dj per terminare ha mostrato un ottima collaborativita’ aiutandosi reciprocamente laddove uno era in difficolta e questa penso sia una delle cose piu belle che ho notato.

Il DMC italia ha bisogno comunque di una spinta superiore e che piu dj credano in questa formula impegnandosi ogni anno a farne crescere il
livello ,ogni anno dovrebbero esserci nuovi dj e nuova linfa vitale per garantire una spinta di stile al nostro movimento.

RISULTATI

Dmc 2019 6 min

1)Davide GhostDeini
2) Antares Visintini
3)Dops

Risultati Supremacy Battle

1) Bront
2)Dj Park

E ora in allenamento per il mondiale a Londra ,le finali si terranno il 28 settembre a Islington Hall Club more info a seguire.

dj Skizo

Photo credits:

@majiimage / IMAAGE

Waamoz

9

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *